Anelli di cipolla al forno (NO fritti!)

 

 

Gli anelli di cipolla fritti sono buonissimi! Se poi sono al forno ancora di più, anche perché hanno pochissimo grasso rispetto agli altri. Gusto e fegato a posto!
Croccanti all’esterno, teneri e dolci al’interno, questi anelli di cipolla pastellati e cotti al forno sono veramente buoni!
  • 200 gr di farina
  • Sale
  • 200 gr circa di acqua con le bolle (acqua minerale molto frizzante o acqua tonica)
  • pane grattugiato
  • olio
  • 2 cipolle medie, tagliate a fette di circa 1 cm di spessore

1. Ungere una placca da forno. Preparate la pastella mescolando in una ciotola la farina con due bei pizzichi di sale. aggiungere l’acqua. La pastella non deve risultare non troppo liquida, ma morbida.

2. In una tazza unire il pangrattato, un po’ d’olio e salare.

3. Seprate le fette di cipolla in modo da ottenere gli anelli. Immergere ognuno nella pastella, scuotendo l’eccesso. Poi impanateli completamente con il pangrattato.  Disponete gli anelli di cipolla così preparati sulla placca e mettetela nel freezer per 20 minuti, in modo che la pastella faccia presa sugli anelli.

4. Scaldare il forno a 220 gradi. Cuocere gli anelli per 7-10 minuti.  Capovolgerli e fate cuocere per altri 7-10 minuti o fino a quando non siano dorati. Salare secondo gusto. Si mangiano caldi.