Noi Vegani

Ma noi Vegani chi siamo? Se dovessimo basarci su come ci raffigurano i mezzi di comunicazione, siamo l’ultima delle sette inventate per fare moda o per far portare a casa soldi a qualcuno. La realtà è che essere Vegani è dura! Nella nostra cultura ci sono due forti linee passanti:

1 – Dobbiamo rispetto al nostro corpo. Siamo sicuri che le regole di alimentazione che ci ha insegnato la nostra cultura siano corrette? Scavando un po’ più in profondità forse no. Certe regole sono già passate e riconosciute nell’alimentazione “normale”: via i grassi animali saturi, ad esempio. Si camperà meglio e più a lungo. Via tutti quegli zuccheri, specialmente se raffinati, si camperà ancora meglio. E così via.

E’ inoltre innegabile che nei derivati animali siano presenti sostanze che non dovrebbero esserci, come ormoni e antibiotici, ma questo lo diciamo giusto per aggiungere una cosa in più: in realtà non dovrebbero esserci quando arrivano sulle tavole (se solo le leggi venissero rispettate). Ma ci sono. Come pure e per gli stessi motivi si trovano nei prodotti vegetali altre sostanze nocive. Quindi attenzione all’Organico e al Biologico.

Ci sono poi altri elementi da considerare per l’alimentazione, sulle usanze a seconda dei popoli, sui contenuti, sulle regole nutrizionistiche, che però richiedono tempo eo approfondimenti “tecnici”. La composizione della dieta vegana va attentamente studiata, ma, attenzione! Qualsiasi dieta va attentamente studiata!

2 – Il mondo non appartiene agli “Uomini”, ma appartiene al mondo, quindi il suo uso è condizionato al fatto che, come tutti gli altri, siamo ospiti su questo pianeta. Un ospite non può sporcare, rovinare, distruggere, abusare degli altri ospiti e poi salutare e andare via come se fosse nel suo diritto comportarsi così. Provate a farlo in un albergo: vi esporranno subito il conto (e, in realtà questo avviene anche per la Terra…).

Quindi ci muovono salute e consapevolezza. E certo non litighiamo con chi non è Vegano (o Vegetariano)! Ma, carissimi Non-Vegani, lasciateci campare in pace, senza risolini o sfottò, anzi cercate di approfondire anche voi!